Body Positive: il ruolo di Instagram sull’immigine corporea

Body Positive: il ruolo di Instagram sull’immigine corporea

Ultimamente sui social network si parla del movimento del Body Positive per “normalizzare” l’immagine della donna sui media e combattere quello stereotipo eccessivo di magrezza.

Ma che cos’è il body positive e in che modo può diventare un modello positivo per le ragazze e le donne di oggi?

Può aiutarci davvero a farci sentire più belle e meno inadeguate?

Cercherò di rispondere a queste domande perché è una questione che mi sta molto a cuore come psicoterapeuta e donna.

Cercherò di rispondere alle donne che non accettano il proprio corpo.

A tutte quelle donne e che non si sentono mai all’altezza a causa dello standard di bellezza  proposto dai media attraverso i post belli e patinati di Instagram.

Ci tengo a precisare che non voglio fare una condanna contro i social network ma sento il bisogno di riflettere a voce alta con voi su un tema tanto delicato che spesso nasconde una profonda sofferenza.

Tutto è partito dall’ultimo post di @zuccaviolina in cui rifletteva sull’ultima tendenza  di Instagram  in cui le immagini spontanee sarebbero di gran lunga preferite rispetto alle foto costruite, perfette e senza difetti.

“Le immagini belle, da sole, forse non servono a nulla” – scrive Zuccaviolina “Ma se noi le usiamo per far arrivare il nostro messaggio al mondo, quale che sia, allora ben vengano i flatlay ordinati e i paesaggi dai toni pastello”.

Le foto servono per comunicare, confrontarsi, riflettere.

Le Foto trasmettono un messaggio e possono diventare fonte di ispirazione e conforto per molte donne, come nel caso dell’ hashtag #bodypotive.

Body Positive

Body Positive: oltre all’hashtag c’è di più…

Il Body Positive è un movimento nato alla fine degli anni 60 grazie alla National Association to Advance Fat Acceptance (NAAFA), che intende promuove l’accettazione profonda del proprio corpo a prescindere dalla forma e dal peso sulla bilancia.

Il movimento sociale Body Positive vuole diffondere l’idea che tutte le persone dovrebbero avere un immagine positiva del proprio corpo.

Ogni tipo di corpo merita valore, rispetto e dignità.

L’obiettivo è quello di combattere lo standard irrealistico di bellezza promosso dalla società odierna che ci viene proposto ogni giorno dai mass media.

Il Body Positive non è solo un hashtag per le donne curvy ma è per tutte le donne che voglio sentirsi libere dagli stereotipi sociali.

Body positive è per le donne che vogliono amare se stesse e il loro corpo.

Questo movimento sociale ha scopi ben più nobili che quelli di un pugno di like, ovvero:

  • incoraggia le donne ad accettarsi, ad amarsi 
  • promuove i sentimenti di rispetto e di dignità.
  • favorisce l’inclusione sociale e di genere

Body Positive

Immagine del corpo: quanto è influenzata dai mass media?

Peter Slade (1988)  definisce l’immagine corporea come  l’immagine che abbiamo nella nostra mente della forma, delle dimensioni e dei sentimenti verso tutte le parti del nostro corpo.

L’immagine del corpo è l’insieme di componenti psicologiche, percettive, emotive e sociali, ovvero:

  • percettiva: come vedi la taglia e la forma del tuo corpo
  • attitudinale: cosa pensi e conosci sul sul tuo corpo
  • affettiva: i sentimenti che provi verso il tuo corpo

Il corpo non lo vediamo solo attraverso i nostri occhi ma anche attraverso lo sguardo esterno, generando l’eterno confronto tra ciò che vediamo e che realmente siamo.

Una delle cause di un disturbo alimentare è  l’immagine della donna proposta dalla società.

Secondo una ricerca  della American Psychological Association (2016)  le donne sono maggiormente più insoddisfatte dell’aspetto del proprio corpo e corrono il rischio di sviluppare un disturbo alimentare come l’anoressia, bulimia o binge eating.

Il legame tra modelli sociali e disturbi alimentari è ormai noto da anni.

Molte ragazze, a causa dell’eccessiva pressione sociale sulle forme corporee,  iniziano a sviluppare una scarsa autostima, ansia e frustrazione.

Il movimento del Body Positive nasce proprio per dare un supporto a queste donne e aiutarle a comprendere il loro valore al di là dell’aspetto fisico.

Non a caso molti Brand hanno aderito a questo messaggio per sostenere l’empowerment femminile e l’accettazione del proprio corpo.

Il ruolo di Instagram per promuovere messaggi positivi.

I social media come Instagram svolgono un ruolo importante nel trasmettere messaggi attraverso immagini e parole.

Attraverso le parole possiamo ispirare, raccontare la nostra storia ma anche ferire, umiliare chi ci sta leggendo.

Questi messaggi  possono avere risvolti negativi come nei casi di  cyberbullismo.

Mi riferisco alla pratica di #bodyshaming che consiste nel umiliare una persona con insulti verso il suo aspetto fisico.

Le ragazze curvy sono le più soggette a questo tipo di commenti da parte degli haters e vivono costantemente nel timore di essere giudicate e criticate dagli altri.

I Social Media però non sono il male assoluto! Attraverso l’hashtag #bodypositive puoi scoprire profili femminili che si raccontano per quello che sono, raccontando le lo sfide, le loro difficoltà.

Leggendo profili come @loryhealtycurvy  o @beautyandcurvy potrai lasciarti ispirare dal loro coraggio di raccontarsi senza vergogna ma con un grande senso del rispetto per se stesse e per il prossimo.

Questi due bellissimi esempi di donne, e molte altre ancora, ci insegnano ad amarci, a perdonare i nostri errori.

Insegnano che possiamo sempre rialzarci se cadiamo.

Insegnano che tutti noi abbiamo meritiamo amore e rispetto al di là della forma del nostro corpo.

E se per trasmettere questo messaggio serve una bella foto su Instragam per attirare l’attenzione, allora sono dalla parte di Zuccaviolina.

Evviva le foto pastellose, petalose e profumose per far riflettere e promuovere un cambiamento dal basso vero e sincero.

 

 

Share

2 thoughts on “Body Positive: il ruolo di Instagram sull’immigine corporea

  1. Grazie infinte Raffaella per aver scritto questo post. Spero che attraverso esso molta gente possa riflettere e magari capire qualcosa di più di Body Positive. Ultima cosa ma non meno importante sono felice di essere tra i nomi che ti hanno ispirata e che consigli di seguire. Mi fa davvero davvero piacere

  2. Grazie Carmen a te per essere fonte di ispirazione per noi! scusa il ritardo nella risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.